IN QUESTO NUMERO
Numero 3 - Maggio 2015

RSU: grande soddisfazione ma la libertà di tutti i docenti è in pericolo

di Rino Di Meglio

La vittoria conseguita ci dovrebbe far gioire ma non possiamo permetterci di farlo. E' il momento in cui si sta consumando un attacco alla libertà ed alla dignità della funzione docente che non trova alcun precedente nella storia dell'Italia post-fascista

Cui prodest?

di Renza Bertuzzi

DDL scuola: rivolgiamo questa domanda a tutti i colleghi e a quel che resta della società civile, a chi giova questa aberrazione giuridica, sociale e politica

RSU 2015

di Gianluigi Dotti

La Gilda degli Insegnanti migliora il proprio risultato rispetto alle precedenti elezioni sia in termini di voti assoluti sia in termini percentuali. Un ringraziamento a quanti si sono spesi per questo risultato

Tutti uniti e concordi: non buona questa scuola

di Gianluigi Dotti

Il DDL, che Renzi ha presentato alla fine di marzo alla Commissione cultura della Camera dei Deputati, ha avuto come primo effetto quello di compattare tutte le sigle sindacali della scuola che hanno dato il via ad una mobilitazione unitaria per modificarlo

Un mostro giuridico chiamato "#labuonascuola"

di Redazione

Il documento di sintesi della Gilda degli Insegnanti sul testo del Disegno di Legge presto all´esame delle commissioni parlamentari

I numeri ballerini, le promesse mancate, le esclusioni

di Antonio Antonazzo

In genere, quando si parla di assunzioni, si dovrebbe essere tutti contenti. Stavolta invece non è così per l’incertezza derivante dai troppi proclami, dalle promesse, dai numeri ballerini e dalle esclusioni dal piano di categorie di precari cangianti nel tempo

500 euro. Per farne cosa?

di Fabrizio Reberschegg

Invece di riconoscere gli oneri professionali, con oneri detraibili, si finge di riconoscere le spese professionali (solo alcune e con contenuti poco chiari) dando una sorta di paghetta che può essere modificata o revocata da qualsiasi legge di stabilità e che distrae risorse importanti che dovrebbero essere finalizzate allo stipendio

Organico dell'autonomia: la fine della mobilit dei docenti?

di Fabrizio Reberschegg

Nel Disegno di Legge sulla cosiddetta buona scuola all'art.2 viene introdotto il concetto di organico dell'autonomia come conseguenza del Piano triennale dell'offerta formativa elaborato dal dirigente scolastico

Formazione obbligatoria: cui prodest?

di Fabrizio Reberschegg

All'art.10, per compensare la regalia dei 500 euro, si introduce la formazione in servizio obbligatoria

Numero 3 - Maggio 2015
Direttore Responsabile: FRANCO ROSSO
Responsabile di Redazione: RENZA BERTUZZI
Comitato di Redazione:
Vicecaporedattore: Gianluigi Dotti.
Antonio Antonazzo, Piero Morpurgo, Fabrizio Reberschegg, Gina Spadaccino.